Infezioni via urinarie

Le infezioni delle vie urinarie (IVU) costituiscono una patologia che l’urologo si trova ad affrontare sempre più frequentemente. Costituiscono spesso una patologia molto ardua da dover trattare data la maggiore incidenza di infezioni sostenute da germi multi-resistenti (scarsamente sensibili agli antibiotici più comuni) tali da richiedere in alcuni casi l’ospedalizzazione. 

Il riscontro in età pediatrica di frequenti infezioni delle vie urinarie è associato sovente a malformazioni del tratto genito-urinario: fimosi, ipospadia, epispadia, stenosi uretrali, ureterocele, malattia del giunto pielo-ureterale, doppio distretto ureterale

Diagnosi

La sintomatologia può essere spesso aspecifica: disuria, pollachiuria, ematuria, ritenzione acuta d’urine.
E’ sempre necessario eseguire esami di laboratorio e strumentali:

  • Esame delle urine con urincoltura
  • Emocromo con formula leucococitaria
  • Ecografia apparato urinario
  • Tac addome con e senza mezzo di contrasto (URO-TAC)

Terapia

La terapia è rappresentata dagli antibiotici per via orale o parenterale, preferibilmente somministrati sulla base dell’antibiogramma eseguito.

Casi particolari di infezioni delle vie urinarie

Prostatite

Infiammazione acuta o cronica della prostata.

È una patologia di comune riscontro e può colpire gli uomini di tutte le età, in particolare la sua incidenza aumenta tra i 15 e i 40 anni. 

La sintomatologia è piuttosto varia: nelle forme acute il paziente lamenta intensi bruciori uretrali e minzionali, senso di pesantezza sovra pubica, dolore eiaculatorio, più raramente può essere accompagnata da ematuria, ematospermia e febbre. Le forme croniche riconoscono una sintomatologia più subdola e aspecifica, il paziente riferisce un senso di peso perineale (regione compresa tra l’ano e i testicoli), peso scrotale, lieve bruciore minzionale o eiaculatorio, dolenzia inguinale.

Le prostatiti si distinguono in batteriche e abatteriche (quando non è possibile identificare con i metodi disponibili un preciso agente patogeno)

Le prostatiti batteriche sono dovute a germi di origine intestinale, in particolare i pazienti con alvo irregolare sono maggiormente predisposti a sviluppare questa patologia, o a germi sessualmente trasmessi (Mycoplasma, Ureaplasma, Clamydia)

La diagnosi si basa sulla visita medica e in particolare sull’esplorazione digito-rettale e sull’esecuzione di test di laboratorio: esame delle urine, spermio coltura, tampone uretrale e test di Meares-Stamey.

La terapia implica quasi sempre l’utilizzo di antibiotici e antinfiammatori.

La sua prevenzione prevede l’adesione a corrette abitudini alimentari, sessuali e di vita.

Orchiepidimite

Si de6finisce l’infiammazione del testicolo e dell’epididimo, può essere acuta e cronica. 

L’orchiepididimite acuta si presenta con dolore intenso al testicolo interessato, ingrossamento e arrossamento scrotale e spesso febbre. 

L’orchiepididimite cronica presenta sintomi più sfumati e meno intensi della forma acuta.

La diagnosi è clinica ed è inoltre supportata dall’esame ecografico che mostra un aumento del segnale doppler a carico dell’epididimo e del didimo interessato, oltre ovviamente ad esami laboratoristici come la spermiocoltura.

Le cause sono di natura infettiva (sia intestinale che sessuale come per la prostatite), ma non è da escludere forme conseguenti a altre patologie urologiche infettive come la prostatite e la cistite non correttamente trattate.

La terapia prevede l’utilizzo di antibiotici, antiinfiammatori, analgesici.

Cistite

La cistite è l’infiammazione della vescica, è una condizione estremamente frequente nel sesso femminile ed è spesso molto invalidante.

Le manifestazioni cliniche possono essere molto variabili:

  • Disuria: generici disturbi minzionali
  • Stranguria: bruciore e dolore minzionali
  • Nicturia: necessità di svegliarsi nelle ore notturne per urinare
  • Urgenza minzionale
  • Ematuria: presenza di sangue nelle urine
  • Pollachiuria: elevata frequenza minzionale diurna.

La diagnosi è clinica e laboratoristica: è necessario eseguire un esame delle urine con urinocoltura ed eventuale antibiogramma per isolare il germe responsabile dell’infezione.

Spesso è associata a irregolarità intestinale, in particolare stipsi, e ai rapporti sessuali, nonché a condizioni patologiche che interessano il sistema immunitario.

È sempre necessaria la somministrazione di antibiotici per eradicare l’infezione in atto, mentre può essere utile assumere fitoterapici (estratti del mirtillo rosso, proantocianidine, D-Mannosio), per prevenire le recidive di malattia.

Balanopostite

È definita come l’infezione del glande e del prepuzio (la pelle che riveste il pene.

È una patologia spesso associata a condizioni predisponenti come la fimosi e il frenulo breve che rendono più difficoltosa l’igiene dell’organo o a patologie che aumentano la proliferazione batterica locale come il diabete e gli stati immunodepressivi.

I sintomi sono rappresentati da:

  • Dolore spontaneo e alla palpazione
  • Arrossamento e gonfiore del prepuzio e del glande
  • Secrezioni spesso maleodoranti


La diagnosi è clinica, mentre l’identificazioni dei germi responsabili si fonda sull’esecuzione di tamponi del prepuzio e uretrali.

La terapia varia a seconda del patogeno identificato. È necessario utilizzare sulla base dei risultati colturali ottenuti specifici antimicotici e antibiotici sia per via topica sia per via orale o iniettiva.

Prenota
una visita

Eseguo interventi chirurgici in strutture accreditate con Il SSN. Ricevo per appuntamento presso diversi ambulatori a Ischia, Napoli e Caserta. È possibile contattarmi tramite segreteria o direttamente via whatsapp.



+39 081 1929 8034

+39 320 115 5232

Studio Catelli

Via Comunale Guantai Ad Orsolone, 191
80131 Napoli (NA)

Giovedì: 14:00 - 17:20

Diagnostica Romeo

Piazza Trieste e Trento, 33
80016 Marnao di Napoli (NA)

Martedì: 14:20 - 17:40

Villa Bianca

Via Edgardo Cortese, 29
80077 Ischia (NA)

Sabato: 11:20 - 12:40

Studio Zurzolo – Diagnosticare

Via Martiri D'Otranto, 11
80141 Napoli (NA)

Giovedì: 09:00 - 12:45

Studio Medico

Via Gesù e Maria, 3
80135 Napoli (NA)

Consulenza Online

Sabato: 16:00 - 19:30